thebalm-balmsaway1

The Balm – Balms Away

thebalm-balmsaway1

Scheda prodotto

Siccome The Balm, di cui ho già parlato precedentemente, sembra essere un marchio che riscuote un certo interesse un po’ in tutte, ecco qua un nuovo prodotto : Balms Away.
Si tratta di uno struccante cremoso/solido che è riuscito a piacermi molto, nonostante tutto lo scetticismo di cui mi ero armata all’inizio.
Data la particolarità di questo struccante, sicuramente si tratta di un prodotto che o si ama o si odia… io lo sto amando! :)

Considerazioni personali

Nonostante tutto il mio scetticismo, Balms Away è un prodotto valido che mi ha convinta e che mi sta piacendo sempre di più.
Lo reputo molto comodo da usare e risulta efficace nell’eliminare anche trucchi waterproof, anche se mi rendo conto che come tipologia di prodotto potrebbe non piacere a tutte.
Lo consiglierei a chi non ha buon feeling con gli struccanti bifasici, a chi non si fa spaventare eccessivamente da un inci non proprio splendido e a chi ama portarsi dietro prodotti in comodità e senza preoccupazioni.

Come si presenta

Quello che cattura immediatamente l’occhio è sicuramente il packaging di questo prodotto: una scatoletta di latta con delle illustrazioni un po’ retrò che immediatamente riporta la memoria alle creme che usavano le nostre nonne. :)
La scatola contiene 64g di prodotto e ha una chiusura a pressione. Nonostante quello che viene da pensare, questa scatola è molto solida e non si corre il rischio che si apra involontariamente o che si ammacchi, quindi potete portarla con voi in giro o in viaggio senza preoccupazioni.

thebalm-balmsaway2

Caratteristiche

Ammetto che mi ha fatto strano trovarmi in mano uno struccante all’interno di una scatola, abituata come sono agli struccanti liquidi ma c’è un motivo per tutto ciò.
Balms Away infatti è uno struccante dalla consistenza cremosa quasi solida, per intenderci molto simile alla vaselina (*), di colore bianco che per ovvi motivi sarebbe difficile da prelevare da una bottiglietta.
Se si guarda l’inci, di primo acchito si rischia di prendere un colpo, dato che al primo posto troviamo paraffinum liquidum e poco dopo petrolatum ma ricordiamoci che si tratta di un prodotto che viene tolto del tutto in pochi minuti dalla pelle, quindi personalmente non mi crea problemi.
Di contro però ha una formulazione dichiarata come arricchita di vitamine A, C, E e di lipidi di derivazione naturale.
Questo struccante promette di eliminare in poche mosse ogni tipo di trucco e devo ammettere che mantiene la parola data.

thebalm-balmsaway3

thebalm-balmsaway4

Utilizzo

Siccome nonostante tutto ero molto scettica su questo prodotto, ho deciso di metterlo alla prova da subito con un trucco smoky bello tosto a base di Long Lasting Stick di Kiko, una buona dose di ombretti e matita waterproof della Mufe.
L‘applicazione in verità è molto facile: in pratica basta prelevare un po’ di prodotto con il dito -e ne basta veramente poco-  e cominciare a massaggiarlo delicatamente direttamente sull’occhio (chiuso!) e sulle ciglia per 30 secondi/un minuto circa.
Alla fine di questo massaggio vi ritroverete con un occhio tale da far pensare di essere state prese a pugni ma è assolutamente normale, è il trucco completamente sciolto dallo struccante.
Per toglierlo solitamente uso semplicemente un dischetto imbevuto di tonico e tanto basta per non lasciare alcun residuo.
I risultati? Effettivamente tutto il trucco se ne va tutto in poco tempo, anche se sono stati utilizzati prodotti waterproof e la pelle rimane liscia, pulita e non unta.
Sulle ciglia, soprattutto se è stato applicato un mascara waterproof, ci vorrà qualche massaggino in più per debellarlo del tutto ma alla fine viene via tutto senza troppa fatica.
L’unico appunto è che non è proprio comodo per eliminare i residui di matita dalla rima inferiore dell’occhio, in quel punto devo comunque ricorrere ad un cotton fioc imbevuto di tonico.
Facendo un rapido confronto con gli struccanti bifasici liquidi che solitamente uso, posso dire che ci sono diversi punti a favore di Balms Away:

  • non lascia la pelle unta
  • non lascia mai quell’effetto di “vista appannata” nè brucia
  • non costringe ad utilizzare un quintale di dischetti di cotone
  • è comodo da portare in viaggio per le sue dimensioni e per il fatto che non è liquido (cosa che per i viaggi in aereo fa sempre comodo)

A suo sfavore si può invece dire che:

  • non ha un inci bello
  • ha un prezzo decisamente altino (anche se il barattolo ha una generosa dose di prodotto)
  • si reperisce solo online

thebalm-balmsaway-sw

(*) Se vi interessa, ho trovato una review che fa un confronto diretto fra il Balms Away e la vaselina, la potete leggere su Accidental Beauty.
  1. Elisa
    Elisa02-28-2011

    Io ho il Clinique Take the Day Off Cleansing Balm, è molto molto simile e funziona benissimo! Io abito in Svizzera e lo pago sui 40 franchi, in Italia ho visto che viene intorno ai 25/30 euro ma il contenuto è di 125 ml contro i 64 grammi del prodotto qui recensito!

    • Coco
      Coco03-01-2011

      Ne ho sentito parlare parecchio del Take the day off della Clinique! dopo aver provato Balms Away ammetto di essere curiosa di provarlo prima o poi…. :)

Rispondi