DIOR – Fondotinta Diorskin Nude

dior-nudeMi sono accorta che abbiamo parlato poco di fondotinta ultimamente, per cui corro ai ripari propronendovi un po’ di review di fondotinta.
Oggi cominciamo con uno dei miei preferiti: il Diorksin Nude di Dior.
Bisogna dire che fino ad un po’ di tempo fa usavo veramente poco i fondotinta, un po’ per pigrizia, un po’ perchè mi trovavo sempre in difficoltà a trovarne uno che mi stesse veramente bene, un po’ perchè non avendo strumenti adatti per stenderli bene, cadevo spesso nel famigerato effetto mascherone che non riuscivo ad evitare.
Dopo lunghe ricerche e dopo essermi versata addosso litri di fondotinta nelle profumerie, ho deciso di provare questo fondo e finalmente ne sono rimasta veramente soddisfatta!!

Il Diorskin Nude è un fondotinta pensato che per chi ama un finish luminoso e leggero e per chi non ha imperfezioni tali della pelle da richiedere una coprenza totale.
La composizione che ha, che vanta tra l’altro la presenza di componenti minerali quali Titanium Dioxide, Iron oxide e Mica -seppur in quantità minime- , lo rende infatti un fondotinta dalla coprenza media-leggera modulabile, con fattore di protezione solare SPF10 e dal finish leggermente matte, luminoso senza però risultare minimamente eccessivo o pacchiano.

Le numerazioni dei Diorskin Nude vi aiutano a capire il sottotono del fondotinta, ecco infatti come funzionano:

  • i numeri che finiscono con lo ’0′ (come 010, 020, 030 etc) sono i colori con sottotono neutro
  • i numeri che finiscono con ’1′ (come 021, 031 etc) sono i colori con sottotono giallo
  • i numeri che finiscono con ’2′ (come 022, 032 etc) sono i colori con sottotono rosato
  • i numeri che finiscono con ’3′ (come 023, 033 etc) sono i colori con sottotono pesca

Il colore che ho preso io, per intenderci, è 022.

Si presenta in una boccetta di vetro contenente 30ml, con applicatore.
Ha un odore che non definirei per niente fastidioso o pesante, al contrario risulta anche piacevole.
La consistenza non è acquosa, anzi per essere un fondotinta liquido è abbastanza cremoso, questo magari lo può rendere un po’ più lungo da lavorare ma armandosi di un buon pennello o spugnetta si ottiene un ottimo risultato.
Io oramai lo stendo sempre con un duo fibra, per avere un risultato quanto più naturale possibile, nelle giornate invece in cui ho la pelle un po’ più disastrata uso il pennello Mac 109, che dona una copertura leggermente maggiore.
L’uso della cipria dopo questo fondotinta non è tassativo e dipende molto anche dalla vostra pelle, io comunque preferisco sempre stendere un velo di cipria sopra.

E’ un fondotinta che ritengo possa andare bene a quasi tutti i tipi di pelle, leggermente secca, normale, mista e anche per quelle un po’ più grasse.
Su di me, che ho pelle mista, funziona in modo eccellente e ha una durata di tutto rispetto che si attesta sulle 10 ore, dopodi che inesorabilmente comincia a svanire.
L’unico vero tasto dolente di questo prodotto è il prezzo, che si aggira intorno ai 38 euro… un bel po’ caretto ma se per una volta ci si vuole concedere un signor fondotinta si può fare uno strappo ;)

  1. Eleonora
    Eleonora12-08-2010

    Io lo sto usando da un paio di mesi, mescolato – quando ho bisogno di un briciolo di coprenza in più – con il Diorskin Forever e mi trovo BENISSIMO.

Rispondi